Direttiva macchine ue

La direttiva ATEX nel proprio ordinamento giuridico è stata introdotta il 28 luglio 2003. Si applica al getto di prodotti a un robot in aree a rischio di esplosione. I prodotti in questione devono soddisfare severi requisiti che si collegano non solo alla sicurezza ma anche all'assistenza sanitaria. La direttiva ATEX contiene procedure di valutazione della conformità.

Nel progettare le disposizioni dell'atto normativo in esame, il livello di sicurezza e anche le attuali procedure di valutazione dipendono in larga misura dal grado di minaccia per l'ambiente in cui verrà creato uno specifico piatto.La direttiva ATEX stabilisce requisiti rigorosi che devono essere soddisfatti da un prodotto specifico, in modo da poter essere utilizzato in atmosfere potenzialmente esplosive. Tuttavia, quali zone vuoi dire? Prima di tutto, stiamo parlando di miniere di carbone, dove c'è una minaccia estremamente importante di esplosione di metano o di polvere di carbone.

La direttiva ATEX ha una divisione dettagliata dei dispositivi in gruppi. Lui è due di loro. Nella prima classe, ci sono dispositivi che iniziano nella miniera sotterranea anche in spazi che possono essere a rischio di esplosione di metano. Il secondo gruppo viene utilizzato per dispositivi utilizzati in luoghi eccezionali, ma che potrebbero essere a rischio di atmosfera esplosiva.

La presente direttiva stabilisce i requisiti essenziali per tutte le persone che giocano attrezzature nelle vicinanze dei rischi di esplosione di polvere di metano / carbone. E requisiti più specifici con il potenziale da trovare nei contratti armonizzati.

Va ricordato che i dispositivi accettati per la posizione in aree a rischio di esplosione devono essere contrassegnati con il marchio CE. Il marchio dovrebbe essere seguito dal numero di identificazione dell'organismo notificato, che dovrebbe essere chiaro, visibile, permanente e facile.

L'organismo di notifica esamina l'intero sistema di controlli o l'apparecchiatura stessa nell'impianto per garantire la conformità alle normative applicabili e ai requisiti della direttiva. Va inoltre ricordato che dal 20 aprile 2016 l'attuale direttiva sarà sostituita dalle nuove informazioni ATEX 2014/34 / UE.