Genitali di mucca

La biocenosi vaginale è una domanda diagnostica che valuterà il grado di purezza vaginale, la sua biologia, flora e striscio. La biocenosi sono i microbi che si verificano nell'epitelio vaginale femminile, che dirigono il corretto funzionamento degli organi riproduttivi di una donna. Il più importante è mantenere una corretta biocoenosi, e l'enfasi su di essa è ricordata dalla chirurgia, dalla non conformità con l'igiene, dai livelli ormonali, dall'uso incontrollato di antibiotici e dalle abitudini sessuali.

La biocenosi vaginale prevede l'ottenimento di uno striscio vaginale in un piano per testare le secrezioni. Grazie a ciò, è difficile dire quali tipi di microrganismi sono presenti nel tratto genitale e se eventuali agenti patogeni o infiammazioni sono stati catturati per caso. La biocenosi può essere attuata senza referral medico. Una donna dovrebbe eseguire questo tipo di esame, specialmente quando compaiono sintomi di infiammazione, che sono causati da prurito della vagina e vulva, perdite vaginali e infiammazione del tratto urinario. In questo metodo, puoi controllare con successo il decorso dell'infiammazione vaginale. Per ore prima del test, non è necessario utilizzare alcun farmaco o assumere antibiotici. Si dovrebbe anche interrompere il contatto sessuale due giorni prima dell'esame previsto. Il sanguinamento mensile da metodi riproduttivi è anche il motivo per cui la biocenosi non può essere avviata. Se sta cercando un test, la biocenosi vaginale viene trasferita da un ginecologo su una sedia ginecologica. Un tampone dalla vagina, dalla vulva o dal tratto urinario è attaccato con un filo sottile o un batuffolo di cotone. La domanda è indolore, tuttavia, nell'infiammazione puoi avere qualche disagio. Per sempre non dura a lungo, solo pochi istanti. Il filo con secrezioni vaginali viene chiesto accuratamente al microscopio nel senso di rilevare possibili microrganismi patologici. Sfortunatamente, questo è uno studio invasivo, quindi puoi vestirti e tornare ai tuoi doveri quotidiani. Il risultato corretto, che tutti si aspettano, dovrebbe mostrare la presenza di bacilli acidi. Se compaiono singoli batteri e globuli bianchi, parleremo di un nuovo stadio. Dalla coda al terzo grado arriva lo scarso sviluppo della flora batterica e una grande somma di microrganismi patologici. Nella quarta stagione, invece, compaiono funghi vaginali o trichomonas.