L effetto dell impollinazione dell aria sulle piante

La direttiva ATEX si lamenta del piano di garantire la libera circolazione dei prodotti contenuti nelle disposizioni di questa prova sulla piazza dell'Unione europea. Inoltre, si arriva a minimizzare ed eliminare con precisione il rischio di proprietà derivante da apparecchiature o sistemi di protezione nelle industrie a rischio di esplosione e quali agevolazioni o metodi non sono adattati all'ultimo.

La direttiva definisce i requisiti essenziali di atex nel livello di sicurezza e protezione della salute nelle zone esplosive. Questi desideri si applicano soprattutto alle potenziali fonti che possono accendere gli strumenti in atmosfere potenzialmente esplosive. È anche limitato agli organismi protettivi che si assemblano automaticamente durante un'esplosione. Il compito principale di questi metodi di protezione è di arrestare l'esplosione il più presto possibile o di limitare le estremità della sua propagazione. I requisiti Atex sono combinati con le attrezzature di sicurezza allo stesso tempo. L'apparato soffre anche del piano di essere dispositivi sicuri e sistemi di protezione autonomi, che vengono estratti nell'area minacciata da questa esplosione. I requisiti Atex tengono conto anche di parti e componenti che non sono in fase di esecuzione di funzioni indipendenti. Sebbene siano importanti principalmente perché vengono al funzionamento sicuro di entrambi i dispositivi e gli stili di protezione.In tutta l'Unione europea è possibile acquistare solo materiali che sono circondati dai requisiti della direttiva sul nuovo approccio e che soddisfano soprattutto questi requisiti.Le disposizioni della direttiva ATEX si applicano ai prodotti completamente nuovi che vengono consegnati per la prima volta. Questi sono entrambi quelli coltivati ​​nell'Unione europea, mentre quelli importati nell'Unione europea.La direttiva ATEX riguarda:- nuovi prodotti implementati nell'UE,- prodotti "come nuovi",- prodotti nuovi o usati importati al di fuori dell'Unione europea,- prodotti moderni e "come altri" contrassegnati da una persona che non è il loro primo produttore.